Come recuperare un file word non salvato

Pubblicato da Paolo Leonardi in: Recupero dati

Stavi scrivendo un documento importante in word e ancora prima di aver salvato ti si è chiuso word, è andata via la corrente, hai inavvertitamente chiuso word? Se ad una di queste domande hai risposto di sì, allora vuol dire che sei qui per recuperare un file word che non hai potuto salvare. Vediamo come farlo.

Vi presentiamo qui 6 distinti metodi, provateli tutti e se ancora avete problemi dopo averle tentate tutte, beh… Forse è il caso di mettersi a riscrivere il documento :)

1) Ricerca del documento originale

  1. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Cerca
  2. Scegliere Tutti i file e le cartelle in Ricerca guidata sul lato sinistro della finestra di Esplora risorse.
  3. Nella casella Nome del file o parte del nome digitare il nome del file che si desidera trovare.
  4. Nella casella Cerca in fare clic su Risorse del computer, quindi scegliere Cerca.
  5. Se il riquadro dei risultati non contiene il file, continuare con la procedura seguente per cercare tutti i documenti di Word.
  6. Nella casella Nome del file o parte del nome digitare *.doc, quindi scegliere Cerca.

Se tra i risultati della ricerca non c’è il file, andiamo a cercarlo nel cestino; se lo troviamo lì facciamoci un click col destro e clicchiamo su “ripristina” per riportarlo al percorso originale.

2) Ricerca dei file di backup di Word

Sia in office Word 2003 che 2007 tra le opzioni è presente nella scheda “salva” una voce “crea sempre copia di backup”; se quest’impostazione è selezionata, potremo procedere con una ricerca di questa copia di backup.

  1. Individuare la cartella in cui il file mancante è stato salvato l’ultima volta.
  2. Cercare i file con l’estensione wbk.

Se nella cartella non c’è il file che stiamo cercando, proviamo a cercare con il motore di ricerca interno di Windows, tutti i file con estensione *.wbk.

Se vengono trovati file denominati “Backup di” seguiti dal nome del file mancante, attenersi alla procedura seguente:

3) Tentare di recuperare il file di backup direttamente da Word

Se l’opzione “salva automaticamente ogni…” è selezionata tra le opzioni di Word, potremo cercare il file temporaneo che il programma crea contenente tutte le ultime modifiche al file.
Ogni volta che un file Word viene aperto, automaticamente il programma avvia una ricerca per gli ultimi salvataggi; per visualizzarli si dovrà cercare nel riquadro attività Ripristino documenti tutti i file trovati.

4) Tentare di recuperare manualmente i file di salvataggio automatico

Il tentativo consiste sempre dal motore di ricerca di Windows, digitando “.asd”, cercando in “risorse del computer”.
Se così non viene trovato alcun file, procedere così:

  1. avviare Word.
  2. Eseguire una delle seguenti azioni: in Word 2007, fare clic sul pulsante Microsoft Office e scegliere Apri. 
    In Word 2003, scegliere Apri dal menu File.
  3. Nella casella Tipo file selezionare Tutti i file (*.*).
  4. Individuare e selezionare il file asd.
  5. Scegliere Apri.
  6. Riavviare il computer.
  7. Avviare Word.

Se viene trovato il file di Salvataggio automatico, sulla sinistra dello schermo si apre il riquadro attività Ripristino documenti e il documento mancante
viene indicato come nome documento [Originale] o come nome documento [Recuperato]. Se ciò avviene, effettuare una delle seguenti operazioni:  

  1. In Word 2007, fare doppio clic sul file nel riquadro attività Ripristino documenti, fare clic sul pulsante Microsoft Office, scegliere Salva con nome, quindi salvare il file come documento con estensione docx.
  2. In Word 2003, fare doppio clic sul file nel riquadro attività Ripristino documenti, scegliere Salva con nome dal menu File, quindi salvare il documento come file con estensione doc.

Nota Se nel riquadro attività Ripristino documenti è presente un file di Salvataggio automatico che non si apre correttamente, vedere la sezione “Risoluzione
dei problemi relativi a documenti danneggiati” di questo articolo per ulteriori informazioni su come aprire i file danneggiati. 

5) Ricerca dei file ~

Alcuni nomi di file temporanei iniziano con il simbolo della tilde (~). Per trovare questi file, attenersi alla seguente procedura:

  1. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Cerca.
  2. Scegliere Tutti i file e le cartelle in Ricerca guidata sul lato sinistro della finestra di Esplora risorse.
  3. Nella casella Nome del file o parte del nome digitare ~*.*.
  4. Nella casella Cerca in scegliere Risorse del computer.
  5. Scegliere Data di modifica.
  6. Scegliere Specificare le date, digitare la data di inizio e quella di fine per includere il periodo di tempo intercorso dall’ultima volta in cui il file è stato aperto.
  7. Scegliere Cerca.
  8. Scegliere Dettagli dal menu Visualizza.
  9. Nel menu Visualizza scegliere Disponi icone per, quindi Data di modifica.
  10. Scorrere l’elenco dei file individuando quelli che corrispondono alle ultime date e ore in cui il documento interessato è stato modificato.

Se si riesce a trovare il file desiderato, vedere la sezione “Risoluzione dei problemi relativi a documenti danneggiati” di questo articolo per ulteriori
informazioni su come recuperare informazioni dal file. 

6) Risoluzione dei problemi relativi a documenti danneggiati

Quando viene rilevato un problema in un file, Word tenta di ripristinare automaticamente il documento danneggiato. È anche possibile forzare il tentativo
di ripristino all’apertura di un documento in Word.
A questo scopo, attenersi alla seguente procedura:

  1. Eseguire una delle seguenti azioni: in Word 2007, fare clic sul pulsante Microsoft Office e scegliere Apri. 
    In Word 2003, scegliere Apri dal menu File.
  2. Nella casella Tipo file selezionare Tutti i file (*.*).
  3. Nella finestra di dialogo Apri selezionare il documento.
  4. Fare clic sulla freccia sul pulsante Apri, quindi scegliere Apri e ripristina.

Sei riuscito a recuperare il tuo documento? Ancora no? Beh, a questo punto prova a guardare nella sezione “recupero dati” qui su manualissimo, troverai parecchi software, ma non sarà in questo caso un’operazione semplice se già tutti questi passaggi sono andati a vuoto.

Fonte:
chicchedicala

Condividi su:
Se il blog ti piace diventa nostro fan su Facebook risolvi i tuoi problemi con il computer sul forum Ricevi gli articoli via email

Autore

Paolo Leonardi è un giovane geek e blogger non vedente, appassionato di accessibilità ed usabilità del web, SEO, IT security e informatica e tecnologia in generale. È pianista diplomato in conservatorio e studente del 5° anno di giurisprudenza. Puoi aggiungerlo al tuo network professionale su LinkedIn o come amico su facebook o seguirlo su twitter

Tag: , ,

Leggi anche:

11 Risposte a “Come recuperare un file word non salvato”

  1. Leonardi Paolo scrive:

    @ fla:
    guarda che non pubblichiamo mica solo soluzioni a problemi! Frequentando manualissimo.it si può imparare a fare veramente tante tante cose col computer, ogni giorno qualcosa di nuovo, di diverso, che migliorerà il nostro uso del computer.
    A presto!
    Paolo Leonardi

Rispondi