Upgrade e Dual Boot con Windows 7: guida passo passo per tutte le operazioni di passaggio a Windows 7

Pubblicato da Paolo Leonardi in: windows 7, windows vista, XP

Già tempo fa abbiamo parlato di
come eseguire l’upgrade da XP a Windows 7
, facendo riferimento alla versione release candidate del nuovo s.o. di casa Microsoft e soprattutto facendo riferimento solamente all’upgrade da XP.
Windows 7 è stato appena rilasciato ufficialmente, perciò oggi analizzeremo tutti i casi: l’upgrade da XP a Windows 7, l’upgrade da Vista a Windows 7, il dual boot tra Vista e Windows 7, dual boot tra XP e Windows 7, dual camp in un Mac, l’installazione di Windows 7 in un
netbook.

Operazioni e premesse preliminari indispensabili

Prima di iniziare, cerchiamo di rispondere a qualche FAQ veramente indispensabile

  1. Attualmente utilizzo Windows XP, posso fare l’upgrade? Sì, puoi farlo, scegliendo se eliminare del tutto la tua installazione di XP o se realizzare un Dual Boot con Windows 7 ed in questo caso dovrai creare un’apposita partizione
  2. Attualmente uso Windows Vista, posso fare l’upgrade a Windows 7? Sì, puoi fare l’upgrade dalle versioni Home Basic, Home Premium, Business, e Ultimate, solo ad una versione corrispondente di Windows 7, ovvero Starter, Home Premium, Professional, e Ultimate; non puoi fare l’upgrade da una versione a 32 ad una a 64 bit
  3. Posso fare l’upgrade a Windows 7 da qualunque computer? Non proprio, il tuo computer deve avere determinati requisiti hardware
  4. Come faccio a verificare se il mio computer ha i requisiti minimi per installare Windows 7? Devi utilizzare il tool
    Upgrade Advisor
    messo a disposizione dalla Microsoft
  5. Avevo seguito tempo fa la
    guida per l’upgrade a Windows 7 utilizzando la Release Candidate
    , posso fare l’upgrade dalla versione RC a quella RTM di Windows 7? Microsoft non è che veda così di buon occhio quest’operazione, ma è possibile farlo seguendo questa
    guida per l’upgrade dalla RC alla RTM di Windows 7
    (in inglese)
  6. Devo fare qualcos’altro prima di iniziare con l’upgrade, il dual boot, il dual camp o una installazione ex novo su un netbook? Assolutamente sì, la cosa assolutamente necessaria ed indispensabile è che effettui un backup completo del sistema e ancora prima di tutti i dati (documenti, video, musica ecc…); se non sai come fare i backup, leggi gli
    articoli sul backup nell’apposita sezione
  7. Ora puoi iniziare!
  8. Ma cosa cambia da Windows Vista a Windows 7? Per la risposta a questa domanda rimando ad un ottimo articolo che riassume tutti
    i miglioramenti di Windows 7

Upgrade da Vista a Windows 7

Per effettuare l’upgrade non è necessario spostare dati, impostazioni ecc… Il problema è che avendo parecchi dati e software installati, le operazioni di upgrade potrebbero durare veramente tanto (fino alle 6 ore). Perciò procediamo dapprima disinstallando tutto il disistallabile, ovvero le applicazioni che non reputiamo indispensabili.
Dopodiché procediamo comunque allo spostamento dei dati in un’altra partizione. Perché?

  • Per velocizzare la procedura di upgrade
  • Per non precludersi in futuro la possibilità di un Dual Boot con un altro sistema operativo
  • Per una questione di sicurezza, nel malaugurato caso in cui la procedura di upgrade non dovesse andare per il verso giusto

Come fare?

  • Andiamo in Esegui e scriviamo msconfig
  • Portiamoci nella scheda “strumenti” e clicchiamo sulla voce “Disabilita controllo dell’account utente” e poi sul pulsante Esegui (in basso a destra)
  • Chiudiamo tutte le finestre aperte e andiamo nel pannello di controllo
  • Clicchiamo sulla voce “Sistema e manutenzione”, poi su “Strumenti di amministrazione” ed infine doppio click su “Gestione Computer”
  • Andiamo sulla voce “Gestione Disco” (in basso a sinistra della finestra, sotto la cartella chiamata Archiviazioni). Qui troveremo le voci relative alle partizioni del nostro disco e se non abbiamo partizionato fino ad ora, ne dovremmo trovare una o due, quella “C” dove
    risiede il sistema e quella “D:” la partizione di recovery che ora non ci interessa
  • Facciamo un click destro sul riquadro relativo alla partizione dov’è installato Vista (C:) e portiamoci sulla voce “Riduci Volume”.
    Si aprirà una finestra con un campo editazione relativo alle dimensioni, in MB, della partizione da assegnare a Windows Xp
  • Clicchiamo su “Riduci” e aspettiamo il completamento del partizionamento (lo spazio da assegnare alla nuova partizione lo dobbiamo decidere in base alla quantità di dati che abbiamo da spostarci)
  • Ora rendiamo effettivo il partizionamento e validiamo la nuova unità disco facendo click destro sulla nuova partizione (quella colorata in bianco e nero)
    e selezionando la voce “Nuovo volume semplice”
  • Ora clicchiamo sul pulsante Avanti ed assegnamo al nuovo volume tutto lo spazio liberato (il valore scelto prima in MB)
  • A questo punto ci sarà proposta di default una lettera da assegnare alla nuova unità: lasciamo tutto come è e spuntiamo la voce “formattazione rapida” per poi scegliere un nome per la partizione

Bene, a questo punto abbiamo creato la nostra partizione; spostiamo all’interno della nuova partizione, la cartella documenti, in questo modo avremo spostato tutti i dati e l’operazione di upgrade sarà molto più rapida e sicura.
A questo punto avviamo la procedura di upgrade inserendo il disco di Windows 7.

Upgrade da XP a Windows 7

Per Windows XP la procedura non è la stessa di Vista. Infatti non è possibile effettuare l’upgrade installando Windows 7 in una partizione vuota mantenendo le impostazioni e i dati.
Dovremo creare una nuova partizione utilizzando un software come
Gparted o Partition Magic; le dimensioni della partizione non dovranno essere troppo ridotte perché ci dovremo salvare tutti i dati e i backup delle applicazioni, che dovremo necessariamente fare.
La Microsoft ha messo a disposizione un
video tutorial per l’upgrade da XP a Windows 7
ed offre un
User State Migration Tool
in grado di migrare il desktop, le impostazioni di sistema, le impostazioni degli account e i files che potremo scegliere.
Ricordiamo di fare il backup dei dati prima di ogni operazione.
Ma come usare questo tool?

  • Inseriamo il disco di Windows 7 e appena si avvia la procedura di installazione, chiudiamola
  • Da risorse del computer, accediamo ai files del disco di Windows 7 ed in particolare alla cartella Support\Migwiz e lanciamo il programma migsetup.exe
  • Clicchiamo il pulsante “next” e selezioniamo un hard disk esterno o una pen drive su cui trasferire dati ed impostazioni (la pen drive dev’essere molto capiente, è molto più consigliabile utilizzare un hd esterno)
  • Clicchiamo sulla voce “This is my old computer” e si avvierà una scansione di tutti i dati e le impostazioni presenti sul computer
  • Selezioniamo quali files trasferire (saranno quelli che poi ci ritroveremo in Windows 7), scegliamo in quale directory salvarli nell’hard disk esterno o nella pen drive e clicchiamo su “save”
  • A questo punto torniamo nella cartella principale del disco di Windows 7 e avviamo il file setup.exe, dopodiché accettiamo le condizioni d’uso e clicchiamo su “next”
  • Ora clicchiamo sul pulsante “custom”, selezioniamo la partizione su cui è installato XP e proseguiamo nell’installazione di Windows 7
  • Una volta terminata l’installazione, andiamo in Start>Tutti i programmi>Accessori>System Tools > Windows Easy Transfer
  • Clicchiamo su “next” e selezioniamo l’hard disk esterno o la pen drive su cui avevamo trasferito i dati e le impostazioni
  • Clicchiamo sulla voce “This is my new computer”
  • Clicchiamo su “yes” e confermiamo l’hard disk esterno o la pen drive su cui abbiamo trasferito dati ed impostazioni
  • Clicchiamo su “Transfer” e dati ed impostazioni di Windows XP saranno trasferiti a Windows 7

Per la compatibilità dei programmi installati in XP, con il nuovo Windows 7, vi rimando alla
guida all’uso e all’installazione del Virtual XP Mode in Windows 7
Per un approfondimento dell’upgrade da XP a Windows 7 proseguite nella lettura, riguardo il Dual Boot tra XP o Vista e Seven.

Dual boot tra XP o Vista e Windows 7

La prima cosa da fare sia che si voglia eseguire il Dual Boot tra XP o Vista e Windows 7, è creare una partizione vuota (abbiamo già visto sopra come fare). Con Vista utilizzando il tool integrato, con XP utilizzando
Gparted
A questo punto basterà inserire il disco di Windows 7 e scegliere come partizione di destinazione, quella vuota appena creata.
Una volta realizzato il Dual Boot (sarebbe possibile anche il Triple Boot con XP, Vista e Windows 7), potremo utilizzare il
User State Migration Tool
per trasferire le impostazioni a Windows 7.

Dual camp in un Mac

Non c’è molta differenza con la procedura per la realizzazione del Dual Boot di XP o Vista e Windows 7. Per la procedura da seguire vi rimando alla
guida alla realizzazione del Boot Camp in un Mac
(in inglese)

Installare Windows 7 in un netbook

Come tutti i possessori dei fantastici Netbook sapranno, questi non sono dotati di lettore CD/DVD; perciò installeremo Windows 7 da una pen drive, che dovrà essere di minimo 4GB, preferibilmente da 8GB o superiore.
Nota: questa procedura è valida per installare da USB sia Windows 7, che Vista che XP. Per XP basta una pen drive da 2gb.

  • Inseriamo la nostra pen drive e facciamo un backup dei dati, dato che andrà formattata
  • scarichiamo
    WinToFlash
  • Inseriamo il disco di Windows 7 e copiamone il contenuto sul disco fisso
  • Avviamo il software appena scaricato e selezioniamo i files di Windows 7 copiati prima
  • Clicchiamo su “create” per avviare la creazione della pen drive bootabile

Se per qualunque motivo la procedura non dovesse funzionarvi, provate a seguire quest’altra
guida all’installazione di Windows 7 da una pendrive
Altre due alternative sono presentate in
guida (in inglese)
e in
quest’altra (sempre in inglese)

Fonti:
Lifehacker
IntoWindows
Lifehacker

Condividi su:
Se il blog ti piace diventa nostro fan su Facebook risolvi i tuoi problemi con il computer sul forum Ricevi gli articoli via email

Autore

Paolo Leonardi è un giovane geek e blogger non vedente, appassionato di accessibilità ed usabilità del web, SEO, IT security e informatica e tecnologia in generale. È pianista diplomato in conservatorio e studente del 5° anno di giurisprudenza. Puoi aggiungerlo al tuo network professionale su LinkedIn o come amico su facebook o seguirlo su twitter

Tag: , , , ,

Leggi anche:

Rispondi